Semalt: Google Analytics Referrer Spam. La sua origine e scopo.

Lo spam negli account di Google Analytics è un problema comune in questi giorni che si presenta sempre in due forme diverse: spam referral bot e spam referral fantasma. Ryan Johnson, il responsabile del successo dei clienti Semalt , afferma che lo spam referral bot è una raccolta di bot reali che visitano il tuo sito Web o blog, facendo che Google Analytics conteggi le informazioni sui referrer. Lo spam di riferimento fantasma è la raccolta di bot che bypassano un sito Web e colpiscono direttamente i server di Google Analytics. In realtà non visitano il tuo sito Web e ingannano Google Analytics per contare le visualizzazioni di pagina e le sessioni. Quindi, queste due categorie sono diverse l'una dall'altra, ma entrambe possono rovinare i dati di analisi in una certa misura.

Lo spam dei referrer può danneggiare i nostri siti Web o blog?

Prima di tutto, vorrei chiarire che lo spam di referral di Google Analytics si verifica quando gli hacker o gli spammer tentano di inviare dati falsi ai tuoi account Google Analytics. Usano specifici protocolli di misurazione per eseguire questa azione e raccogliere gli indirizzi IP di un gran numero di persone. Inviano regolarmente visualizzazioni di pagine false all'account Google Analytics con l'aiuto dei tuoi ID di monitoraggio UA, caricandoli con le informazioni di riferimento per i siti Web e i blog di bassa qualità.

L'obiettivo di spammer e hacker è di farti cliccare sui loro link di affiliazione e generare un sacco di entrate dai propri annunci. Offrono servizi scadenti o ti costringono ad andare alle pagine sospette o infettive. L'opzione migliore è non visitare i siti Web o i blog di spammer se si desidera garantire la propria sicurezza e protezione.

Lo spam di Google Analytics è dannoso?

Non ci sono danni diretti al tuo sito web, a parte il minor numero di hit che ricevi ogni giorno. Inoltre, nei server si verificano robot e le strategie SEO non possono aiutarti a bloccarli permanentemente. Gli spammer e gli hacker non vogliono altro che classificare i propri siti nei risultati dei motori di ricerca e spingere le tue pagine web dietro la concorrenza. Pertanto, non hanno nulla a che fare con il tuo sito fino a quando o se non decidono di rubare le tue informazioni personali.

È un vero traffico?

Per essere chiari, lo spam dei referrer di Google Analytics non è un traffico reale. I ragazzi dietro questo non hanno mai visitato il tuo sito Web ma inviato richieste false ai tuoi account di analisi tramite determinati bot. Verranno visualizzati nell'elenco Siti referrer se si seleziona l'area Acquisizione> Tutto il traffico> Referral. Aumentano il tasso di rimbalzo del tuo sito e riducono il suo tasso di conversione. Gli spammer e gli hacker generano semplicemente qualsiasi ID di proprietà UA-XXXXY-Z e inviano hit falsi o richieste per distruggere la tua attività su Internet.

Cosa possiamo fare per combattere lo spam dei referrer di Google Analytics?

Puoi iniziare con gli elementi essenziali: vai nell'area Impostazioni nel tuo account Google Analytics e fai clic sull'opzione "Escludi tutti gli hit da ragni e robot noti". Questa è l'iniziativa migliore e più famosa di Google e puoi utilizzare questo metodo per risolvere il problema in pochi secondi. In alternativa, puoi creare filtri ed escludere i referrer o modificare il tuo file .htaccess e salvare le impostazioni prima di chiudere la finestra.

mass gmail